Ultima modifica: 23 marzo 2017
IISS Pietro Verri Milano > Piano di formazione del personale

Piano di formazione del personale

 A.S. 2016-2019

 PIANO di ISTITUTO

  FORMAZIONE

DOCENTI e NON DOCENTI

 piano formazione

Parte integrante del PTOF 2016-2019

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO l’atto di indirizzo per il PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA;

VISTO il regolamento di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2013 n. 80

VISTO il DPR 275/1999, che disciplina l’autonomia scolastica;

VISTO il D. L.vo 165 del 2001 e integrazioni;

VISTO il CCNL comparto scuola 2006/2009;

VISTA la Legge n. 107 del 2015, Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e più specificatamente:

  • Commi n. 56-57-58 relativi al Piano Nazionale della scuola digitale;
  • Comma 71 relativo alla costituzione di RETI, per iniziative formative didattiche educative culturali e sportive, con enti pubblici e privati associazioni e fondazioni che possono partecipare al progetto formativo anche in qualità dico-finanziatori;
  • Comma 38 relativo alle attività di formazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Comma 117 formazione per i docenti neo-immessi nei ruoli per la valutazione dell’anno di prova;
  • Comma 121 relativo alla formazione continua dei docenti per la valorizzazione delle competenze professionali anche mediante l’utilizzo della “carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione del docente” per tutte le spese connesse all’auto aggiornamento nonché per iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del Piano triennale dell’offerta formativa e del Piano nazionale di formazione;
  • Comma 124 relativo alla funzione docente e alla formazione in servizio dei docenti che è obbligatoria, permanente e strutturale;

Considera che la formazione e l’aggiornamento in servizio sono elementi imprescindibili del processo di:

  • Costruzione dell’identità dell’Istituzione scolastica;
  • Innalzamento della qualità della proposta formativa;
  • Valorizzazione professionale.

 

 

CONSIDERATI

  1. Le innovazioni introdotte dalla Legge n. 107 del 2015 che mirano alla piena attuazione dell’autonomia scolastica, prevedendo a tal fine che le istituzioni scolastiche, con la partecipazione di tutti gli organi di governo, definiscano il Piano Triennale dell’Offerta Formativa per il triennio 2016-17, 2017-18, 2018-19, la cui realizzazione è connessa ad un Piano della Formazione;
  2. Le priorità nazionali indicate nel Piano Nazionale della Formazione adottato ogni tre anni con Decreto del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;
  3. I risultati emersi dal Rapporto di Autovalutazione (RAV) nonché dagli esiti formativi registrati dagli studenti negli anni scolastici precedenti;

AL FINE DI

  • Promuovere l’offerta formativa, attraverso attività progettuali curriculari ed extracurriculari verso l’affermazione del curricolo per competenze;
  • Favorire il sistema formativo integrato sul territorio mediante la costituzione di reti, partenariati, accordi di programma, protocolli d’intesa;
  • Attivare la formazione del personale docente e non docente seguendo i punti di forza del piano nazionale della scuola digitale;
  • Garantire attività di formazione ed aggiornamento quale diritto del personale docente e ATA;
  • Promuovere azioni funzionali allo sviluppo della cultura della sicurezza;
  • Migliorare la scuola, garantendo un servizio di qualità;
  • Ampliare gli ambienti digitali;
  • Attivare una didattica per competenze;
  • Promuovere l’innovazione metodologica;
  • Potenziare i docenti su aree tematiche di maggiore interesse per una maggiore efficacia dell’azione educativa (BES DSA DA — didattica delle discipline — metodologie dei linguaggi espressivi, etc.);
  • Sviluppare competenze di lingua straniera

PREDISPONE IL SEGUENTE

 PIANO DI FORMAZIONE DEL PERSONALE

 Il piano di formazione e aggiornamento dell’Istituto prevede (previa autorizzazione se in orario di servizio) la libera adesione del personale docente e ATA a corsi ed iniziative di formazione organizzati da altre istituzioni scolastiche, enti ed associazioni accreditati.

Il Dirigente Scolastico potrà curare, altresì, incontri di sviluppo professionale in tema di innovazioni emergenti.

I docenti, individualmente o in gruppo, potranno intraprendere iniziative di autoaggiornamento, in coerenza con la mission dell’Istituto, e previa autorizzazione.

La realizzazione di qualsiasi iniziativa di formazione ed aggiornamento docenti e personale non docente è comunque subordinata alla disponibilità di risorse finanziarie dell’Istituzione scolastica.

 PERSONALE DOCENTE

Area della Formazione connessa a specifiche tematiche contemplate nell’offerta formativa

  • approcci didattici innovativi, metodologie laboratoriali;
  • attuazione Alternanza Scuola/Lavoro;
  • conseguimento competenze e certificazioni linguistiche necessarie per l’attuazione del CLIL;
  • conseguimento competenze e certificazioni linguistiche necessarie per l’italiano L2;
  • Percorsi di formazione e aggiornamento nell’ambito dell’educazione alla legalità, cittadinanza, salute, orientamento;
  • Prevenzione, negli alunni, di comportamenti a rischio;

Area della Formazione digitale

(azioni coerenti con il Piano Nazionale Scuola Digitale –

acquisizione di competenze digitali spendibili nella didattica)

  • Utilizzo di Windows;
  • Utilizzo delle LIM, dell’ipad e dei vari dispositivi tecnologici in dotazione all’istituto;
  • Utilizzo della piattaforma Moodle e delle piattaforme per le classi virtuali;
  • Utilizzo della Google classroom
  • Le competenze digitali del personale docente (Piano nazionale scuola digitale – PNSD): formazione per l’animatore digitale e il suo team
  • Certificazione ECDL

Area della Formazione su metodologie e strategie per rispondere ai BES

  • Formazione dei docenti coordinatori di classe sulla predisposizione dei PDP
  • Formazione Legge 170/2010 (DSA) e Direttiva del 27.12.2012 (BES)

Area della Formazione sulla cultura della sicurezza

  • Interventi formativi nell’ambito dell’aggiornamento sulla Sicurezza nelle scuole (obbligo di aggiornamento, attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sui luoghi di lavoro, con modalità ed organizzazione a cura di figura preposta);
  • Corsi BLS-D (Basic Life Support – Defibrillatore) da realizzare nell’ambito di specifici Protocolli;
  • Privacy e trasparenza

Formazione specifica per i docenti neo-immessi in ruolo

(ivi comprese attività di accompagnamento e tutoraggio nella didattica e negli aspetti organizzativi e di compilazione di documenti, di iscrizione e tutoraggio su piattaforme di formazione, etc.);

  

PERSONALE ATA

Area della Formazione sulla cultura della sicurezza

  • Addetto antincendio D.Lgs. 81/08;
  • Addetto primo soccorso D.Lgs. 81/08
  • Formazione di base e specifica sulla sicurezza di cui all’Accordo Stato-Regioni D.Lgs. 81/08;

Area della Formazione tecnica e/o digitale

  • Segreteria digitale e dematerializzazione;
  • Procedimenti amministrativi;
  • Training su prodotti informatici in uso negli Uffici;
  • Certificazione ECDL

Il presente documento, elaborato dal Collegio dei Docenti,  con delibera del 22 marzo 2017, costituisce parte integrante del Piano Triennale dell’Offerta Formativa per il triennio 2016/17 – 2017/18 – 2018/19.

Il Dirigente Scolastico

Susanna Musumeci

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.Lgs. n 39/1993