Ultima modifica: 29 settembre 2017
IISS Pietro Verri Milano > Criteri accettazione iscrizioni

Criteri accettazione iscrizioni

CRITERI DI PRECEDENZA PER L’ACCOGLIMENTO DELLE DOMANDE D’ISCRIZIONE

Delibera del CdI del 28 settembre 2017

 

Classi prime

L’accettazione delle iscrizioni alle classi prime, per ciascun anno scolastico, terrà conto della reale situazione degli spazi a disposizione della scuola: dopo aver collocato in tali spazi le classi 2°, 3°, 4° e 5° verranno determinati quelli disponibili per le prime.

In caso di iscrizioni in eccedenza, una volta accolti gli alunni interni non promossi (iscritti d’ufficio secondo la c.m. n. 10 del 15 novembre 2016), si stabiliscono i seguenti criteri:

  1. età: alunni di età non superiore ai 16 anni
  2. vicinanza: studenti che abbiano frequentato le scuole secondarie di primo grado dell’Ambito Scolastico Territoriale 22;
  3. inclusione: alunni in possesso del verbale di accertamento della situazione di disabilità ai fini dell’integrazione scolastica (con necessità di sostegno) ai sensi del DPCM n. 185 del 23/02/2006 e della relativa diagnosi funzionale;
  4. famiglia: alunni con fratelli o sorelle già frequentanti l’Istituto;
  5. giudizio orientativo: per il LICEO alunni che abbiano ricevuto da parte della Scuola Secondaria di primo grado un consiglio orientativo rivolto all’Istruzione liceale, indipendentemente dall’indirizzo suggerito; per il TECNICO alunni che abbiano ricevuto da parte della Scuola Secondaria di primo grado, un consiglio orientativo rivolto all’Istruzione tecnica, indipendentemente dall’indirizzo suggerito;
  6. in caso di ulteriore parità di requisiti, i posti verranno assegnati per mezzo di pubblico sorteggio.

L’applicazione dei suddetti criteri e la conseguente individuazione degli alunni in esubero è affidata al DS col supporto di apposita commissione nominata dal Collegio dei docenti. Le famiglie devono essere avvisate tempestivamente e devono essere assistite dalla scuola nell’individuazione della nuova collocazione scolastica e nelle procedure di trasferimento dell’iscrizione stessa.

PER LA SCELTA DELLE LINGUE STRANIERE:

Fatto salvo che l’inglese è prima lingua per tutti,

al TECNICO:

  1. si conferma la seconda lingua studiata alla secondaria di primo grado per gli alunni che abbiano studiato francese/spagnolo
  2. si consente la scelta tra francese e spagnolo per gli alunni che abbiano studiato tedesco
  3. solo in caso di spazio nelle classi dopo aver sistemato gli alunni precedentemente nominati, si consente il passaggio da francese a spagnolo e viceversa

al LICEO (dove si precisa non sussistere differenza tra seconda e terza lingua e dove non esistono combinazioni di lingue predeterminate):

  1. si assegna d’ufficio e si garantisce la seconda lingua studiata alla secondaria di primo grado;
  2. si accontenta la scelta della terza lingua purché si formino classi numericamente omogenee e secondo i termini di legge;
  3. solo in caso di spazio nelle classi dopo aver applicato i criteri precedentemente esposti, si consente di cambiare la seconda lingua studiata nella scuola secondaria di primo grado

Per i punti 2 e 3 vale la precedenza nella data di iscrizione.

 

Classi successive

L’iscrizione degli studenti del nostro Istituto alle classi successive è ovviamente garantita e prioritaria rispetto all’accettazione di studenti di altri istituti.

L’accettazione delle iscrizioni di studenti provenienti da altri istituti alle classi successive alle prime sarà condizionata al soddisfacimento dei seguenti criteri:

– alunni di età di non più di un anno maggiore rispetto agli studenti della classe di inserimento che abbiano seguito un percorso regolare;

– alunni che abbiano voto di condotta non inferiore a otto;

alunni che provengono dallo stesso indirizzo scolastico o, se c’è ulteriore posto,  alunni che, provenendo da altri indirizzi scolastici, abbiano superato TUTTI gli esami integrativi;

– alunni che abbiano precedentemente studiato le lingue straniere della classe nella quale verrebbero inseriti.

 

Una valutazione personalizzata sarà applicata ai casi di alunni con BES (con disabilità, NAI…)

 

 In caso di iscrizioni in eccedenza, una volta accolti gli alunni interni non promossi (iscritti d’ufficio secondo la c.m. n. 10 del 15 novembre 2016), si stabilisce il seguente criterio: alunni che abbiano una valutazione di condotta e di rendimento più elevata.

L’applicazione dei suddetti criteri e la conseguente individuazione degli alunni in esubero è affidata al DS col supporto di apposita commissione nominata dal Collegio dei docenti. Le famiglie devono essere avvisate tempestivamente

Iscrizioni in corso d’anno

L’accettazione delle iscrizioni di studenti provenienti da altri istituti in corso di anno sarà condizionata dalla capienza delle aule, come previsto dalla normativa, e dal soddisfacimento di tutti i seguenti criteri:

– alunni di età di non più di un anno maggiore rispetto agli studenti della classe di inserimento;

– provenienza dal medesimo indirizzo e studio delle medesime lingue straniere della classe nella quale verrebbero eventualmente inseriti;

– se l’alunno presenta una situazione di disabilità o bisogni educativi speciali certificati può essere accolto solo se vi sono classi nelle quali non vi siano già due studenti con disabilità;

– parere favorevole del Consiglio di classe;

– voto di condotta non inferiore a otto.